Chirurgia ginecologica

La chirurgia ginecologica è quella branca della medicina che riguarda gli interventi chirurgici adatti a trattare una vasta gamma di condizioni legate agli organi riproduttivi femminili. Sono procedure utilizzate per risolvere disturbi come polipi endometriali, fibromi-miomi uterini, endometriosi, tumori ginecologici, anomalie uterine e altre patologie che influenzano la salute e la funzionalità dell’apparato riproduttivo.

La chirurgia ginecologica ha come obiettivo quello di mantenere o migliorare la salute della donna, andando a risolvere sintomi dolorosi, o migliorarne la fertilità. L’avanzare delle tecnologie e della ricerca medica ha permesso negli anni ad alcune di queste procedure di essere eseguite in maniera poco invasiva.

Gli interventi di chirurgia ginecologica che eseguo a Milano

La chirurgia ginecologica che pratico a Milano offre soluzioni mirate e avanzate, per trattare una serie di condizioni che coinvolgono gli organi riproduttivi femminili.

Gli interventi che eseguo mirano a migliorare la qualità della vita delle donne e risolvere in modo efficace le sfide legate alla salute riproduttiva.

In base alla tipologia di problema da risolvere, viene proposto alla paziente l’intervento più indicato. Se, ad esempio, la donna ha necessità di una correzione dell’utero per migliorare la fertilità si procederà con una metroplastica isteroscopica. In diverse condizioni che possono causare sintomi gravi, o compromettere la salute della paziente, si potrà optare per una isterectomia, nella quale verrà rimosso l’utero, in maniera parziale o totale.

Quando è necessario esplorare visivamente l’utero per individuare e rimuovere polipi endometriali o miomi, verrà fatta, invece, una isteroscopia operativa.

Tra gli interventi che eseguo, inoltre, c’è la miomectomia, che mira all’asportazione dei fibromi uterini, preservando, quando possibile, la funzione riproduttiva.

Isteroscopia operativa

L’isteroscopia operativa è un intervento di chirurgia ginecologica poco invasivo che viene utilizzato per diagnosticare e trattare eventuali problematiche presenti all’interno dell’utero.

Durante l’intervento, un sottile isteroscopio, un tubo flessibile con una telecamera alla sua estremità, viene inserito attraverso la vagina e il collo dell’utero. Questa tecnica consente di esplorare la cavità uterina in tempo reale.

L’isteroscopia operativa può essere impiegata per rimuovere polipi, fibromi, o aderenze uterine, trattare l’iperplasia endometriale o risolvere problematiche di malformazioni uterine: utero subsetto, utero setto, utero a T o Y.

È un intervento che molto spesso può essere eseguito in regime ambulatoriale, permettendo così una ripresa più rapida alla paziente.

Isterectomia

L’isterectomia è un intervento di chirurgia ginecologica che prevede la rimozione dell’utero e, in alcuni casi, può coinvolgere la rimozione anche delle tube di Falloppio e delle ovaie.

È una procedura che viene eseguita in presenza di miomi uterini o fibromatosi, o in tutti i casi di condizioni ginecologiche che non possono essere trattate con terapie conservative.

L’isterectomia può essere totale, con la rimozione completa dell’utero, delle ovaie e delle salpingi o con rimozione dell’utero e delle salpingi lasciando in sede le ovaie.

Miomectomia

La miomectomia è un intervento di chirurgia ginecologica per rimuovere i fibromi uterini, tumore benigni che crescono nel tessuto muscolare dell’utero. È una procedura, questa, che permette di preservare l’utero e quindi mantenere la capacità riproduttiva.

La procedura viene consigliata alle donne con dolori pelvici, mestruazioni abbondanti, o problemi di fertilità dovuta alla presenza dei fibromi.

Richiedi un consulto di chirurgia ginecologica a Milano

Contatti

Nome(Obbligatorio)
Consenso(Obbligatorio)